Google cerca i domini nei DNS, ora ne ho le prove.

Oh che bello!

Oggi mi sento un po’ come i protagonisti di Mythbusters! Un programma eccezionale per chi ha la passione delle esplosioni e del generico “spaccare tutto”, se non lo avete mai visto, ve lo consiglio, su Discovery Channel, verso le 3 di mattina… o per lo meno quello è l’orario in cui lo becco io…

Ebbene si, questa notte ho empiricamente provato (perchè di scienza non si può parlare) che google cerca anche nei DNS i domini da spiderizzare!

Forse anche grazie ai nuovi DNS pubblici di google stessa, lanciati qualche mese fa, come si legge dalle FAQ sul sito :

What is Google Public DNS?
Google Public DNS is a free, global Domain Name System (DNS) resolution service, that you can use as an alternative to your current DNS provider.
Why is Google working on a DNS service?
We believe that a faster and safer DNS infrastructure could significantly improve the web browsing experience. Google Public DNS has made many improvements in the areas of speed, security, and validity of results. We’ve shared these improvements in our documentation, to contribute to an ongoing conversation within the web community.

Quello che non dicono…o forse omettono di dire… è che avere un DNS in casa gli permette anche di trovare subito i nuovi domini registrati, senza la fatica, e probabilmente il “dispendio di energie” del crawler googlebot!

Come ho fatto a provare tutto ciò? con una semplice ricetta! Ve la svelo di seguito…

Ingredienti :

  • un account su un registrar
  • un nuovo dominio
  • un server dedicato
  • una piattaforma blog con qualche plugin

Preparazione :

  • Loggatevi nel vostro account del registrar, e registrate un dominio e puntate il DNS verso il vostro hosting.
  • Loggatevi nel vostro pannello di controllo del server e predisponetelo per accogliere il nuovo dominio.
  • Accedete via FTP al vostro nuovo dominio, e caricate la piattaforma blog, attivando i plugin necessari.
  • Attendete la propagazione del DNS…

Degustazione :

  • Un software per il Whois
  • Screenshot

Et Voilà!

Come si nota dal Whois (secondo screenshot), il dominio è stato creato il 2 marzo 2010, dallo screenshot del plugin per monitorare i crawler, (qui a sinistra), il giorno 3 marzo 2010, benchè senza il minimo link in ingresso (primo screenshot di google), googlebot è passato ben 7 volte sul sito!

😉

3 Comments

  1. setola 10 Marzo 2010
  2. pluto 7 Novembre 2010
  3. Dario 9 Novembre 2010

Leave a Reply